Dove si trova un sito web?

Se ci stiamo preparando a far partire il nostro progetto web, o se siamo semplicemente degli appassionati dell’ambito digitale, è una domanda che ci sicuramente fatti. Ma cerchiamo di partire in maniera ordinata e  c spiegare che cos’è l’hosting e quali sono le sue meraviglie.

Cos’è l’hosting web?

L’hosting web (www.domovanje.com), in parole povere, è un servizio di fornitura di spazio di archiviazione per un sito Web o un’applicazione su un server. Una volta che il tuo sito web sarà reso disponibile su Internet, sarà anche possibile accedervi da altri computer collegati a Internet. Diciamo che l’hosting altro non è che la casetta dove vive il tuo sito e dove riceve i suoi utenti. Si tratta di un servizio in abbonamento che viene elargito in lassi temporanei definiti da un provider di servizi. Il nostro sito web quindi non comprerà mai casa ma vivrà sempre in affitto.

Come funziona il web hosting

Gli host sono le società che noleggiano i loro spazi su server, ma anche le loro tecnologie, per ospitare siti web su Internet. Una volta che la società di hosting ospita il tuo sito web, gli utenti potranno raggiungerlo e accedervi semplicemente digitando l’ indirizzo associato (il nome di dominio per farla semplice) nel loro browser. Facendo questo, il loro computer si collega al server su cui è ospitato il tuo sito web. Il server a sua volta invia i file archiviati nella memoria per permettere all’utente di visualizzarlo. Facile no?

Come si sceglie il giusto pacchetto o il servizio di hosting più adatto a me?

Ovviamente, come ogni servizio dedicato al web, sono disponibili diverse opzioni di web hosting. Per sapere quale potrebbe essere la scelta ideale per la tua attività, dovresti porti le seguenti domande:

  • Che tipo di sito web prevedi di realizzare? Un blog, un portale di e-commerce, un sito web di notizie… Può sembrare una cosa banale ma la tipologia del sito  determinerà quanto traffico web potrebbe arrivare (un sito generalista potrebbe avere meno traffico di uno di nicchia o viceversa a seconda dell’ambito) e, quindi, quanto solida dovrebbe essere l’infrastruttura necessaria per ospitarlo.
  • Quali sono gli obiettivi del  sito? Quanto velocemente pensi possa crescere il tuo progetto web?
  • Di quanta assistenza prevedi di aver bisogno ?

Le  risposte  che darai a queste semplici domande ti aiuteranno a determinare le caratteristiche hosting che ti servono. Nello specifico:

  • Spazio di archiviazione
  • Larghezza di banda
  • Controllo (è una caratteristica necessaria per me avere accesso alla root del server?)
  • Costo (ovviamente più servizi e più assistenza, generano un costo maggiore).

Come faccio a scegliere l’host migliore?

Ci so o un po’ di cose da considerare a tal propositi ma bada bene: si tratta di un banale consiglio, non della guida definitiva alla scelta giusta. Ogni progetto web è unico e ogni host ha pro e contro. Starà a te valutare quale si avvicina di più alle tue esigenze.

Ecco un breve elenco delle cose che dovresti considerare o comunque sulle quali sarebbe bene ti informassi:

  • Tempo di uptime (quanto restano accese le macchine?) 
  • Dove si trovano i loro server?
  • Anni nel settore e quindi esperienza
  • Clienti: quanti clienti hanno e di che tipo? In quali paesi operano?
  • Recensioni e testimonianze online: queste dovrebbero darti un’idea più concreta della reputazione dell’azienda
  • Supporto: l’azienda offre supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, con personale qualificato?
  • Prodotti correlati: mi offrono anche il dominio? Mail? Avere tutti questi servizi in un unico provider potrebbe ridurre i tempi di coordinamento che esisterebbero invece con diversi fornitori.
  • Quanto sono sicuri? Hanno mai avuto problemi?
  • Servizi di backup
  • Accesso mobile: puoi accedere al tuo pannello di controllo da un dispositivo mobile?
  • Quali sono le opzioni di web hosting disponibili?

Vari tipi di hosting

Ovviamente non esiste poi un hosting univoco ma ve ne sono di diverso tipo, utili in maniera diversa a seconda del sito web da ospitare.

    1. Hosting condiviso: Se hai un blog o una piccola impresa che sta appena iniziando, l’hosting condiviso è una buona opzione. È la più conveniente  perchè lo spazio sul sul server è condiviso tra il tuo ed altri siti web, abbattendo i costi di abbonamento distribuendoli fra tutti.
    2. WordPress Hosting: Se hai un blog o un sito Web WordPress, ti consigliamo di acquistare un pacchetto di hosting WordPress poiché è specificamente ottimizzato per soddisfare il tuo sito Web WordPress.
    3. Hosting rivenditore: Se vuoi entrare nel settore dell’hosting, l’acquisto di Hosting Reseller ti consente di noleggiare o rivendere gli stessi servizi di hosting forniti dalla società di hosting madre. Con l’hosting dei rivenditori, puoi anche effettuare l’upgrade di ogni altro servizio web offerto dall’host web principale.
    4. Hosting dedicato: L’hosting dedicato ti offre il controllo completo tecnico ed amministrativo del tuo server con accesso root completo. Puoi scegliere di installare qualsiasi software desideri.

A questo punto non ti resta che fare qualche considerazione e fare la tua scelta.