Vendere capelli, un nuovo business in forte crescita

In base a recenti indagine economiche, è stato messo in evidenza come il vendere capelli sia divenuto un vero e proprio business sempre più in forte crescita. Difatti, è stato stimato che un chilo di capelli possa anche raggiungere la cifra ragguardevole di seimila euro. Quindi, è chiaro il perché i ritmi di questo particolare business siano così particolarmente elevati. 

D’altra parte, è risultato, anche, quanto le aziende che sono solite produrre extension e parrucche, siano alla continua ricerca di materia prima di qualità. Infatti, a quanto sembra, sono disposte a pagare cifre consistenti per dei capelli di grande lunghezza e di color chiaro. 

Vendere capelli: la legge della domanda e dell’offerta

Anche per quanto riguarda il vendere capelli, il tutto dipende dalla legge della domanda e dell’offerta. Di conseguenza, quanto più è introvabile la merce, tanto più alto sarà il suo costo. Per comprendere il meccanismo, si può ricorrere ad un semplice esempio. A quanto è dato sapere, i capelli lisci, chiari, di ottima qualità e lunghi cinquanta centimetri, verrebbero pagati anche duemila euro al chilo.

Se, pur avendo le medesime caratteristiche, risultassero essere lunghi solamente venti centimetri, il loro costo scenderebbe fino a soli quattrocentocinquanta euro al chilo. Quindi, i centimetri, in questo caso, contano. Si può, perciò, annotare che, in linea generale, i criteri di valutazione che vengono ad essere maggiormente utilizzati sono: conformazione naturale, colore e lunghezza.

Andando a concludere, se si hanno capelli sani e luoghi, né tinti e tantomeno trattati, si potrebbe decidere di venderli al miglior offerente.