CRUDISMO – BISOGNA PER FORZA MANGIARE CRUDO AL 100%?

Bisogna mangiare solo crudo? E’ veramente questo la scelta unica e ideale per una salute eccelente?
Tanta gente si lascia prendere dalla valange della moda, in tutte le aree di vita, e questo certamente vale anche sull’area di nutrizione.
E’ bello assumere una buona percentuale della dieta quotidiana nella forma del cibo fresco, crudo, come ad esempio frutta frescha, insalate, verdure fresche, smoothie, e juice freschi, con frutta e verdura di stagione, e superfood crudi (essicati a bassa temp.) Ma bisogna anche dire che mangiare solo questo, anche se ci fà cosi tanto bene.
Non bisogna cadere in nessun tipo di idealizmo, neanche nell aspetto di nutrizione. Crudo è figo, è »in«, e salutare, ma pensare che una verdura di stagione cotta al vapore può farci male, come ad esempio broccoli, o cavolfiore, sembra anche assurdo. I cruciferi, che si chiama la famiglia delle piante come cavolfiori, verze, anche maca, sono meglio assimilabili e utilizzabili se si cucinano un po, per rompere le reti cellulari, per poter digerirle meglio.

macapowder
Anche legumi, messi in ammollo e germogliati, e poi fatti lessi o al vapore, sono un ottimo cibo da mangiare, anche quotidianamente.
Pensare che nei giorni freddi di inverno sia inteligente a mangiare frutta tutto il giorno, o insalate, quindi essere nella modalità tutto o niente – crudo o tossico, non sembra essere adatto.
Ci si puo scaldare con tisane, con zuppe di verdura, minestre, portare a bollire l’acqua con dentro qualche radice medicinale, come Maca, Rhodiola, Ashwagandha.
E’ anche ideale fare cosi con qualsiasi fungo medicinale, come es. Reishi, Chaga, Maitake..I fungi, si sa, hanno la parete cellulare dura, non digeribile, quindi otteniamo di più da loro se le cuciniamo un pò.
Vegan si, tanto crudo, si, ma dipende anche dal tempo dell’anno e altri fattori importanti