Olio di canapa controindicazioni

Da diverso tempo, l’olio di canapa viene utilizzato per uso medicinale, per prevenire e curare determinate patologie. L’olio di canapa poco costoso e facile da produrre, dispone di numerose proprietà. A differenza dell’olio di semi di canapa, l’olio di canapa non viene utilizzato in medicina, ovvero per curare le malattie. Inoltre, utilizzando diversi tipi di solventi, è possibile dividere la resina dalle infiorescenze di cannabis, dunque così si ottiene un prodotto più concentrato adatto all’uso terapeutico. Tuttavia, bisogna prestare attenzione per la separazione della resina, in quanto alcuni solventi che si impiegano per tale processo, possono essere tossici, e non bisogna lasciare residui di estrazione nel prodotto finale. L’olio di canapa, si può diluire in base agli usi di cui si necessita, può essere assunto anche per via orale, applicato su dei cerotti appositi e vaporizzandolo. Alcuni soggetti, hanno affermato che grazie all’uso dell’olio di canapa, hanno trovato sollievo per alcuni disturbi che li hanno afflitti, come anche il cancro e l’epilessia. Tuttavia, possiamo affermare che l’olio di canapa, è considerato una cura efficace per alcune patologie, naturale, ma non miracoloso. Di fatti, altre malattie, come per esempio l’aterosclerosi viene considerata una patologia infiammatoria cronica che deriva dall’infiammazione della parete interna dei vasi sanguigni. La terapia farmacologica che viene attualmente consigliata dalla medicina, consiste nell’uso di alcuni medicinali che hanno la capacità di abbassare i livelli di colesterolo nel sangue. Tuttavia, c’è un problema collegato a questi farmaci sintetici, in quanto gli effetti collaterali possono essere abbastanza gravi e significativi. Dunque, possiamo affermare che la medicina moderna, offre dei farmaci sintetici che vanno a inibire le attività enzimatiche dei recettori, in questo caso, sarebbe necessario un elevato aumento delle dosi del farmaco a base di olio di canapa. Sappiamo bene che, l’olio di semi di canapa, dispone di componenti attivi, come gli acidi grassi che sono considerati composti attivi. Questi composti attivi, però, vengono metabolizzati dall’organismo, tuttavia non ostacolano le vie metaboliche. Tuttavia, per quanto concerne effetti collaterali della canapa, possiamo affermare che, questi riguardano solamente il contenuto tossico del Thc, presente in dosi davvero minime. Quindi, di conseguenza, per risentirne degli effetti collaterali, se ne dovrebbe assumere un elevata dose, di oltre dieci litri al giorno.

Assicurazione auto per furto e incendio

L’assicurazione auto è un vero e proprio incubo per gli automobilisti italiani. Purtroppo, infatti, siamo costretti a pagare una polizza molto di più di quanto non avvenga in Spagna o in Francia. Ma apparte questo aspetto legato al prezzo, c’è anche da considerare che le garanzie accessorie da scegliere sono moltissime. Una di queste è la polizza per furto e incendio, una delle garanzie più diffuse visto l’alto numero di furti che si registra nel nostro paese. Ma come funzionano esattamente queste polizze e quali costi bisogna sostenere?

Polizze auto furto e incendio

Al momento della sottoscrizione dell’assicurazione auto, è possibile aderire ad un’ulteriore polizza: stiamo parlando della “furto incendio”. Questa polizza è una garanzia aggiuntiva che copre l’assicurato per i danni materiali e diretti subiti in caso di incendio e furto del proprio veicolo. Normalmente questa polizza garantisce l’assicurato sia in caso di furto totale che in caso di furto parziale.

Ma quali sono i danni che, concretamente, vengono coperti dalla furto/incendio?

Scopriamoli insieme.

polizze contro l’incendio del veicolo. Esse tutelano e garantiscono l’assicurato dai danni subiti dalla vettura in seguito ad un incendio e a qualsivoglia evento legato al fuoco. Questa polizza, dunque, copre anche i danni causati da corto circuiti, surriscaldamento del motore, scoppi, fulmini. Sono esclusi dalla copertura assicurativa i danni causati da oggetti presenti nella vettura.
Il valore del risarcimento viene calcolato in base al valore commerciale del veicolo al momento dell’incendio. La polizza contro l’incendio distingue tra danneggiamento e distruzione. In caso di danneggiamento del veicolo, l’assicurazione pagherà all’assicurato solo il valore delle parti che sono state danneggiate. In caso di distruzione, invece, l’assicurazione risarcirà tutto il valore della vettura. Sono esclusi dalla copertura assicurativa gli incendi causati da dolo o colpa dell’assicurato o dei suoi congiunti.

polizza contro il furto. Essa tutela l’assicurato dai danni a lui cagionati dal furto vero e proprio, dal tentativo di furto o di scasso non riuscito. Tutela, infine, l’assicurato dai danni derivati dalla distruzione del veicolo. Ovviamente questo tipo di polizza copre il furto di ogni parte della vettura ma non degli oggetti in essa contenuti. Il premio e l’indennizzo per questa polizza sono calcolati in base al valore di mercato che l’auto aveva al momento del furto. Questo valore viene rinegoziato di anno in anno ma non può scendere.

Accanto alle citate polizze, poi, l’assicurato può sottoscrivere ulteriori garanzie a prezzi ridotti.

Fonte: leassicurazionionline.altervista.org

Isole Croazia

La Croazia è un paradiso terrestre tutto da scoprire, specialmente durante il periodo estivo, grazie proprio alle sue numerose isole. Di fatti, quando parliamo della Croazia, vengono menzionate sempre le sue numerose isole, le quali dispongono tutte di una meravigliosa storia da raccontare per le proprie bellezze, le feste locali e le tradizioni. Tra le numerosissime isole, per la precisione 1185, sessantasette sono disabitate e la gran parte di queste viene raggiunta solo nel periodo estivo. Dunque, tra le vaste isole della Croazia, distinguiamo la presenza dell’isola di Cherso, sulla quale è presente la località balneare di Lubenice, dotata di un’immensa spiaggia collegata sia all’Istria, sia all’Isola di Krk.

isole-croazia

A nord è possibile visitare la baia di Zanja, in cui potrete ammirare la meravigliosa Grotta Blu, nella quale si possono fare anche immersioni. Per quanto concerne la parte settentrionale dell’isola di Cherso, possiamo affermare che questa non è abitata, e si contraddistingue dalle altre per i boschi ricchi di latifoglie e le coste ripide. Un’altra meravigliosa isola è quella di Busi, nella quale si trova la spiaggia di Porat, una gemma non visibile e una fra le poche spiagge sabbiose della Croazia. Oltre ciò, l’Isola di Busi dispone di numerose grotte, quella principale è la “Grotta Azzurra”, che è raggiungibile dalle Isole di Lesina e Lissa. L’Isola di Curzola è molto popolare per la spiaggia di Lumbarda, ovvero ci riferiamo a una vasta distesa di sabbia adatta ai più piccini. Il mare della baia non è molto profondo, quindi, ideale per tutte le famiglie con bambini. Invece, sull’Isola di Brac, potrete godervi una bellissima giornata sulla spiaggia di Murvica, che si caratterizza per la ghiaia dal colore quasi rosa e dal mare turchese. Questa di Brac è la terza isola del Mare Adriatico in ordine di grandezza. Un’altra favolosa isola è quella di Meleda, che si differenzia dalle altre per le fitte pinete e i laghi salati.

La parte orientale dell’isola ospita la spiaggia di Saplunara, mentre la parte occidentale, che dispone di numerose foreste, è diventata oggi Parco Nazionale. Tra le altre meravigliose isole della Croazia vi è la presenza dell’Isola Lagosta, situata a 13 km da Curzola, si collega con Spalato, Lesina e Curzola. L’Isola di Lissa, è considerata un’area misteriosa tutta da esplorare. Quest’isola è l’ideale per tutti coloro che sono alla ricerca di una vacanza low cost. Infine, tra le altre isole, vi è la presenza dell’Isola di Lesina, si tratta di un’isoletta molto antica, in quanto è caratterizzata da costruzioni medievali. Sull’Isola di Lesina è possibile trascorrere le giornate su incantevoli spiagge, tra una lussureggiante vegetazione e ammirare un panorama culturale da non farsi sfuggire.

L’impianto prostetico dell’anca nelle patologie artrosiche

Una delle principali patologie che richiedono un intervento di chirurgia prostetica dell’anca, è l’osteoartrite, meglio conosciuta anche come artrosi. Si tratta di una patologia infiammatoria di tipo cronico-degenerativo che può colpire tutte le articolazioni e le strutture anatomiche che le costituiscono (cartilagini, capsula, membrana sinoviale), e quelle circostanti come ossa e tendini. L’artrosi è causata da un assottigliamento a livello cartilagineo che causa un’usura progressiva degli altri capi articolari, a cui conseguono quindi riduzione della mobilità (zoppia nel caso dell’articolazione coxo-femorale o femoro-patellare), dolore, e protrusione di escrescenze ossee dette osteofiti nella regione dello spazio articolare nella cavità dell’acetabolo. Se la causa della condizione patologica è da attribuirsi ad elementi esterni come fratture, interventi di chirurgia, infezioni e traumi meccanici, si parla allora di artrosi secondaria, che va distinta invece dall’artrosi primaria o idiopatica qualora non sia invece possibile identificare una causa primaria. L’artrosi si presenta in genera con l’avanzare dell’età, specialmente in presenza di fattori di rischio quali: l’attività sportiva agonistica, il sovrappeso e l’obesità, lo svolgimento di attività lavorative usuranti, il diabete, l’esposizione a climi troppo umidi e la presenza concomitante di patologie reumatiche. La terapia dell’osteoartrosi prevede il ridimensionamento delle cause primarie della patologia intervenendo sia a livello farmacologico che riabilitativo. La terapia farmacologica prevede l’uso di antinfiammatori e analgesici di vario tipo per migliorare la qualità di vita del paziente, in aggiunta a sostanze che mirano a ripristinare la corretta fisiologia articolare agendo sul trofismo delle regioni coinvolte, ad esempio infiltrazioni di soluzione fisiologica, acido ialuronico e condroitinsolfato. A questo si associano protocolli fisioterapici riabilitativi di vari mesi finalizzati a migliorare la mobilità dell’arto e a prevenire l’irrigidimento e l’immobilizzazione. Col progredire della patologia però questa può diventare non più trattabile, ed è quindi necessario ricorrere all’intervento chirurgico invasivo o mini-invasivo ed all’impianto di protesi specifiche in titanio o ceramica che sostituiscono la struttura cartilaginea atrofizzata ancorandosi direttamente all’osso.
Articolo a cura del Dottor Claudio Butticè, PharmD.

Extension Capelli – Una pioggia di capelli perfetti per essere la più bella di tutte

Prova il lusso di sfoggiare un look sempre diverso ogni sera grazie alle nostre extension capelli di primissima scelta, a prezzi che non avresti mai creduto di poter trovare: risparmia più della metà di quanto pagheresti da un parrucchiere per indossare le migliori extension di tutta Europa!
Quante volte avresti desiderato acquistare anche tu un set completo di extension capelli per essere bellissima ad un matrimonio, ad una serata mondana o ad una cena galante, ma hai dovuto fare un passo indietro per il prezzo troppo esoso? Grazie al nostro sito oggi puoi acquistare le migliori extension capelli di tutta Europa ad un prezzo mai visto: siamo i primi sul mercato Sloveno da oltre un decennio, e da due anni qui in Italia abbiamo dimostrato che non c’è alcun bisogno di rinunciare alla qualità per offrire prezzi insorpassabili.

1466033_707432339281965_278384249_n
Sul nostro sito troverai ogni genere di extension capelli: dalle extension a clip semplicissime da applicare, alle extension tape-it dall’applicazione robusta e rapida, le extension a cheratina e le più professionali extension a microring. Ma non solo, troverai anche tutti gli accessori necessari all’applicazione ed alla cura dei tuoi capelli e delle extension: pinze termiche, solventi, adesivi, aghi e microring, e ancora spazzole speciali, shampoo, balsami appositi e tanto tanto altro ancora! E non dimenticare di visitare la nostra sezione “blog” e “domande frequenti” per trovare tutte le risposte giuste per avere sempre cura delle tue extension e tanti altri utili consigli per una chioma sempre perfetta.
Le nostre extension sono di altissima qualità: 100% capelli umani Remy, direttamente importati dall’India scegliendo solo gli stock più lucenti e setosi, e poi lavorati da produttori Europei di consolidata esperienza per offrirti solo i migliori prodotti disponibili sul mercato. Se ben curate e trattate le nostre extension sono garantite per almeno 4 mesi, ma sono tantissime le nostre clienti che ci hanno raccontato di come le loro extension siano durate fino anche ad un anno intero!
Il nostro servizio clienti sempre attivo via mail o via Facebook poi, ti permette di discutere in tempo reale le tue esigenze e ricevere consigli e l’insostituibile aiuto dei veri esperti del settore! Inviaci le fotografie della tua capigliatura e ti aiuteremo a scegliere il colore e la lunghezza giusta per le tue extension, per essere non solo bella, ma davvero la più bella di tutte! Riceverai i tuoi prodotti direttamente a casa in pochissimi giorni, potrai pagare comodamente con carta di credito, bonifico bancario, paypal o contrassegno, e se non sei soddisfatta puoi sempre chiedere un rimborso: per noi sei preziosa, non una cliente qualsiasi.
Non rinunciare alla qualità per trovare prezzi vantaggiosi: con noi puoi avere entrambe le cose, ed una chioma splendida e sempre alla moda, non attendere oltre!

SHATAVARI: PUO’ AIUTARE LA FERTILITA’ E TONIFICARE GLI ORGANI REPRODUTTIVI PER LE DONNE

Shatavari è un erba molto nota, tra l’altro principalmente come un rejuvenatore per le donne. Nutre e tonifica gli organi riproduttivi femminili, migliorando così la fertilità delle donne. E’ anche un afrodisiaco naturale.
Shatavari e anche noto per aiutare ad alleviare i dolori e controllare la perdita di sangue durante le mestruazioni. Shatavari sostiene anche la produzione di latte materno. Un buon supporto per i sintomi della menopausa, tra l’altro anche le vampate di calore.
Shatavari sostiene la funzione del sistema immunitario e digestivo.

shatavari
Tra l’altro, Shatavari non è esclusivamente riservato solamente alle donno, ma possono farne uso anche gli uomini. Può essere utile anche ad aiutare a prevenire l’impotenza maschile, e diminuisce l’infiammazione in organi sessuali di uomini e donne.
Ma aggiungere un integratore alimentare naturale, un superfood, può certamente aiutare tanto, ma bisogna fare anche cambiamenti al livello nutrizionale giornaliero. Mangiare una dieta a pochi grassi quasi sempre aiuta e nella maggior parte dei casi fa sparire completamente i dolori menstruali.
Le donne che avevano questi problemi ed hanno accettato di partecipare nelle ricerche, dopo solo un mese o due, hanno vissuto cambiamenti incredibili, che prima non pensavano possibili. Dolori spariti, flusso del sangue fluido e senza dolori, e assenza di sbalzi di umore e problemi psicologici e di nervosità, attribuiti ai cambiamenti temporali di ormoni. (Meno grassi = meno estrogeno).

CRUDISMO – BISOGNA PER FORZA MANGIARE CRUDO AL 100%?

Bisogna mangiare solo crudo? E’ veramente questo la scelta unica e ideale per una salute eccelente?
Tanta gente si lascia prendere dalla valange della moda, in tutte le aree di vita, e questo certamente vale anche sull’area di nutrizione.
E’ bello assumere una buona percentuale della dieta quotidiana nella forma del cibo fresco, crudo, come ad esempio frutta frescha, insalate, verdure fresche, smoothie, e juice freschi, con frutta e verdura di stagione, e superfood crudi (essicati a bassa temp.) Ma bisogna anche dire che mangiare solo questo, anche se ci fà cosi tanto bene.
Non bisogna cadere in nessun tipo di idealizmo, neanche nell aspetto di nutrizione. Crudo è figo, è »in«, e salutare, ma pensare che una verdura di stagione cotta al vapore può farci male, come ad esempio broccoli, o cavolfiore, sembra anche assurdo. I cruciferi, che si chiama la famiglia delle piante come cavolfiori, verze, anche maca, sono meglio assimilabili e utilizzabili se si cucinano un po, per rompere le reti cellulari, per poter digerirle meglio.

macapowder
Anche legumi, messi in ammollo e germogliati, e poi fatti lessi o al vapore, sono un ottimo cibo da mangiare, anche quotidianamente.
Pensare che nei giorni freddi di inverno sia inteligente a mangiare frutta tutto il giorno, o insalate, quindi essere nella modalità tutto o niente – crudo o tossico, non sembra essere adatto.
Ci si puo scaldare con tisane, con zuppe di verdura, minestre, portare a bollire l’acqua con dentro qualche radice medicinale, come Maca, Rhodiola, Ashwagandha.
E’ anche ideale fare cosi con qualsiasi fungo medicinale, come es. Reishi, Chaga, Maitake..I fungi, si sa, hanno la parete cellulare dura, non digeribile, quindi otteniamo di più da loro se le cuciniamo un pò.
Vegan si, tanto crudo, si, ma dipende anche dal tempo dell’anno e altri fattori importanti